2573

Ho deciso di intitolare quest’articolo con questo numero perchè rappresenta il numero dei km che abbiamo percorso in 2 giorni e mezzo. Penso sia il giusto tributo a questo piccolo angolino di web nato un anno e mezzo fa che risponde al nome di StraVita, una perfetta fusione tra la Stra(da) e la Vita, il risultato è una vita vissuta all’ennesima potenza, in fin dei conti, una StraVita!

Siamo partiti da casa (Varese) alle 12.00 di venerdì 10 e dopo aver fatto una tappa a Beziers (Francia) ed un’altra a Toledo (Spagna) siamo arrivati a destinazione, Portimao, Algarve, Sud del Portogallo!

La prima tappa a Beziers è stata una tappa tutta strada e niente arrosto. Abbiamo macinato più km possibili e abbiamo dormito a casa di Myriam, la nostra host, una simpatica signora sui 55 che non parlava una parola di italiano e pochissimo inglese. Appena arrivati ci ha fatto subito sentire a nostro agio invitandoci a bere qualcosa con lei in terrazza, ha voluto sapere tutti i dettagli del nostro viaggio e dei nostri progetti, per comunicare abbiamo tirato fuori tutto quel poco di francese che conosciamo e fortunatamente mia moglie ne conosce un po più di me. Ci siamo messi d’accordo per fare colazione insieme il giorno seguente alle 7 del mattino, così saremmo potuti partire di buon’ora, ci attendevano 9 ore di viaggio per raggiungere Toledo! Con nostra sorpresa Myriam ci ha preparato una colazione coi fiocchi! Pane, fette biscottate, marmellata, the, burro, miele, e il tutto servito all’alba sulla terrazza al 6 piano dell’edificio che ci ha ospitato! Che dire se non “Grazie”! A bientot Myriam

cof
Colazione sulla terrazza di Myriam

Ripartiamo con la macchina piena di sogni e di bagagli già rivolti verso la Spagna, il confine dista solamente un centinaio abbondante di km. Da qui in poi attraverseremo dei paesaggi letteralmente da togliere il fiato! Potrei descriverveli solamente paragonandoli con le pianure americane coltivate a perdita d’occhio e con gli ammassi rocciosi rossi come il fuoco presenti nei dintorni del grand canyon. La strada con cui abbiamo attraversato la spagna sembra davvero una Route 66 in miniatura! Qualcosa di davvero FA-VO-LO-SO!

A Toledo abbiamo prenotato una camera a casa di Maria, nel pieno centro storico cittadino, incuranti della possibile difficioltà a trovare posteggio. Ed è stato qui, in un appartamento di Toledo, con la figlia di Maria, una sedicenne un pò sopra le righe, che ho avuto il mio primo dialogo in spagnolo! Devo dire che me la sono cavata abbastanza bene, sono riuscito a farmi capire e soprattutto a capire tutto quello che mi veniva detto! Da qui in poi è stato tutto in discesa, una volta preso il via, non ci si ferma più!

Siamo arrivati a Toledo verso le 5 del pomeriggio, abbiamo fatto il check-in e poi subito giù, per le vie del centro… Ma per raccontarvi Toledo non bastano poche righe, ve la racconterò tra qualche giorno in un articolo specifico!

DCIM100GOPROGOPR5142.JPG
Toledo vista dal punto più panoramico della città all’alba
cof
Colazione da qualche parte tra Toledo e Siviglia, le brioche vengono servite vuote e tagliate in modo che ognuno possa riempirle a piacimento

La sveglia suona di buon’ora anche oggi, usciamo senza far rumore dall’appartamento lasciando un biglietto di ringraziamento a Maria e riprendiamo la strada! La prossima sosta sarà Siviglia. Qui ci concediamo qualche ora di visita e un buon pranzetto. Anche per Siviglia vorrei scrivere un articolo specifico per raccontarvi come l’abbiamo vissuta, tra tapas decisamente abbondanti, un caldo infernale e… niente, un caldo infernale!

nfd
Tapas & Sangria

Nonostante il caldo ripartiamo da Siviglia confortati dal fatto che ci restano solamente altri 250 km prima d’arrivare a destinazione.

Una delle cose davvero incredibili del fare grandi Viaggi in macchina è senza dubbio l’oltrepassare i meridiani e dover girare le lancette dell’orologio. E’ una sensazione totalmente diversa rispetto a quando sali su un’aereo e dopo qualche ora ti ritrovi a migliaia di km di distanza con 4/5 fusi orari da regolare, qui hai proprio la sensazione di sudarti ogni minuto di quell’ora che guadagni/perdi. Attraversi in macchina un confine teorico che non esiste fisicamente ma che modifica il tempo! 

Ora siamo a Portimao, cittadina situata nel centro dell’Algarve, sarà la nostra casa per le prossime 12 notti, ora non ci resta che scoprire cos’ha da offrirci questa regione!

Il risultato è una vita vissuta all’ennesima potenza, in fin dei conti, una StraVita!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: